Italiano
English
Deutsch








Presentazione

Proposte legate ed ispirate ad un turismo intelligente e moderno, che sia conoscenza dei luoghi, dell’ambiente e delle vicende dell’Uomo: un turismo che sia ricerca di valori e contenuti, incontro e confronto.

Credo sia, questa, una formidabile prospettiva di lavoro ed allo stesso tempo un doveroso impegno programmatico per quanti, nelle zone di montagna, vivono di turismo: e respingendo più facili soluzioni e modelli commerciali o semplicemente speculativi, invece vogliano con convinzione maturata realizzare progetti di crescita sociale ed economica all’insegna della sostenibilità e dell’equilibrio con la natura, con le popolazioni, la loro identità e soprattutto il loro passato.

Dobbiamo avere sacro rispetto della gente di montagna e della loro storia; le montagne sono un libro aperto dedicato alla storia delle popolazioni, quelle del Trentino come in tutto il mondo. Perchè le montagne, pur percepite come elemento fisico di divisione morfologica fra una valle e l’altra, fra un luogo e l’altro, in realtà sono sempre state anche luogo di vita e d’incontro, di confronto fra l’Uomo e la Natura.

Sulle montagne è scritta la storia della gente. Basta che noi viaggiatori del 21.mo secolo – spesso troppo frettolosi, distratti e superficiali – sappiamo abbandonare l’ansia e la frenesia della velocità che pervade la nostra esistenza. E camminando sui sentieri, ci fermiamo ogni tanto a guardare, indagare e riflettere, a pensare. La montagna è dimensione spirituale, viaggio nell’esistenza.

Tutto questo si arricchisce di ulteriori valori e contenuti se ad entrare in gioco sono le grandi vicende che novant’anni or sono hanno segnato e determinato – in parte anche sulle montagne del Trentino – i destini dell’Europa. La Grande Guerra, sui banchi di scuola, troppo spesso si riduce ad un insieme di date ed accadimenti: mentre proprio su queste montagne, al confine fra mondo italiano e tedesco, il conflitto è stato un fitto e lacerante groviglio di incredibili sofferenze, eroismi, tragedie, tutte circostanze acuite dalla dimensione di confine e cerniera di questa terra.

In questo senso i Trekking delle Fortezze dell’Imperatore proposti dalle Aziende per il Turismo di Trento, Folgaria, Levico, Ingarda Trentino Spa e Rovereto sono una proposta preziosa: perchè proprio attraversando questi territori il viaggiatore intelligente e sensibile avrà modo di rivivere emozioni e situazioni appartenute a chi – 90 anni or sono – ebbe ad avere parte nel tragico gioco del conflitto, la prima Guerra dell’era moderna che mutò i confini del nostro Paese.

In nessun luogo delle Alpi e dell’Europa vi è una così alta concentrazione di Fortezze e manufatti realizzati in territorio di montagna: impiegando già allora tecniche progettuali e di costruzione a tal punto efficaci da consegnarci ancor oggi pressoché intatta buona parte di questo patrimonio storico-militare.

Un viaggio attraverso le Fortezze dell’Imperatore realizzate nel Trentino sarà come navigare solcando il mare della storia: sono luoghi ed ambienti di rara bellezza, all’ombra delle montagne ed in vista delle magiche Dolomiti, luoghi nei quali l’opportunità di cogliere le tracce del passato e dell’Uomo rappresenta un valore aggiunto d’incredibile spessore.